Un grande fratello sotto pelle dice subito se sei malato

Nasce il primo ospedale per sani. È la nuova sfida di don Luigi Verzè, rettore del San Raffaele. L’idea non ha precedenti nel mondo e sarà realizzata a Verona. Tra le novità il fatto che i «pazienti» saranno seguiti 24 ore su 24 dai medici del centro, senza mai dover essere ricoverati. Il progetto si basa sulle ultime scoperte della tecnologia elettronica, che permetterà di collocare un microchip sotto la pelle delle persone e di monitorare costantemente il loro stato di salute e intervenire così al sorgere dei primi sintomi della malattia.

Annunci

Altri articoli