Grande Lobont Dainelli sicuro Kroldrup roccia

Marcello Di Dio

nostro inviato a Firenze

LOBONT 7,5. Due parate decisive nel giro di un minuto su Veron (reattivo) e Stankovic (ottimo tuffo). Bravo anche nelle uscite, imprendibile il tiro di Recoba.
UJFALUSI 6. In difficoltà all’inizio sulle avanzate di Stankovic, poi riesce a prendergli le misure. Partita di quantità.
DAINELLI 7. Due interventi importanti nel primo tempo a sbrogliare situazioni difficili in area. Dimostra sicurezza nel momento di maggiore pressione dell’Inter.
KROLDRUP 6,5. Baluardo della difesa viola, presente sulle palle alte e abile a spazzar via nei momenti di difficoltà. Ottimo intervento in scivolata su Cambiasso solo in area.
PASQUAL 6,5. Un duello con Figo che ricorderà per anni. Problemi quando il portoghese avanza, ma sulle ripartente il giovane esterno fa la sua figura. Le sue punizioni sono sempre un pericolo.
FIORE 6,5. Gioca molto più “basso” rispetto al solito, Prandelli lo inverte per buona parte del primo tempo con Jorgensen. È suo l’assist (il sesto della stagione) che manda in gol il giovane Jimenez.
PAZIENZA 6,5. Lavoro importante a centrocampo, tampona molto soprattutto nel primo tempo. Prandelli sarà contento, visto che lo elogia dopo ogni partita.
BROCCHI 7,5. Ha il merito di segnare il gol che incanala la partita sui binari giusti, ma al di là della rete importante, è bravo in più di un’occasione a far ripartire la squadra.
JORGENSEN 6. Anche lui è costretto a sacrificarsi, rare le sue avanzate, prestazione più incolore di altre occasioni.
BOIJNOV 5,5. Prandelli gli regala come domenica scorsa una maglia da titolare. Sbaglia maldestramente le poche occasioni capitategli, si intestardisce in dribbling e qualche volta è pure egoista.
(12’ st JIMENEZ 7. Tre minuti e va in gol, sfruttando l’assist di Fiore, e chiude il match).
TONI 6. Stretto nella morsa dei difensori nerazzurri, combina poco. Stavolta a far gol ci pensano i suoi compagni, lui prende botte e fa respirare la squadra.
All. PRANDELLI 7. Approccio difficile al match, ma la squadra dimostra grande spirito di sacrificio.