La grande musica nel parco dell’Appia Antica

Scenari suggestivi e ricchi di storia per un programma di concerti che spazia da Vivaldi a Piazzolla. Si comincia domani alla Villa dei Quintili con «The Angel’s dance»

Intenditore o «profano», chiunque ascolti musiche sublimi come quelle di Vivaldi, Mozart, Verdi o Cherubini vive di per sé un’esperienza di valore. Se poi il contesto è il Parco archeologico dell’Appia Antica, «gusterà» la bellezza in doppia veste, sonora e visiva. Da domani al 31 luglio, sarà il Festival Euro Mediterraneo (giunto alla VII edizione) ad ambientare concerti con la «C» maiuscola in luoghi come Villa dei Quintili, Campo di Bove e il Mausoleo di Cecilia Metella, con un programma che include le opere di alcuni tra i massimi compositori di tutti i tempi. La rassegna di musica, opera, danza e teatro, «creatura» del regista Enrico Castiglione, attuale direttore artistico di Taormina Arte, ha avuto un prologo nel 50esimo anniversario dei Trattati di Roma, con l’esecuzione della sinfonia n. 9 di Beethoven diretta da Lorin Maazel e, in agosto, lascerà la Capitale per un tour del Mediterraneo. Vediamo però il cartellone romano: si comincia domani nel Ninfeo di Villa dei Quintili, dove l’orchestra da camera dei Berliner Philharmoniker (16 violoncellisti) si esibirà nel concerto «The angel’s dance», con i temi danzanti di Vivaldi, Mozart, Piazzolla, e poi Duke Ellington, George Gershwin, Leonard Bernstein. Venerdì lo stesso Ninfeo farà da cornice all’orchestra da camera del Festival, diretta da Massimo Barrale, che proporrà alcune serenate di Mozart (tra queste la celebre Eine kleine nachtmusik) e le Quattro stagioni di Vivaldi. Sabato, nel Mausoleo di Cecilia Metella, il compositore e direttore d’orchestra Nicola Colabianchi e il soprano Nausicaa Policicchio rileggeranno i Vier Letzte Lieder di Richard Strauss, i Wesendonck Lieder e l’Idillio di Sigfrido di Richard Wagner. Completano il programma: i Carmina Burana di Orff (15 luglio); il concerto dedicato all’Estro armonico di Vivaldi (18 luglio) e i concerti a tema dell’Orchestra del festival Euro Mediterraneo; la serata «Magie barocche» con musiche di Tommaso Albinoni, Benedetto Marcello e Georg Friedric Haendel (20 luglio); le «Fantasie romantiche» per i 150 anni dalla morte di Felix Mendelsshon (21 luglio); la «Notte di note» con Vivaldi, Franz Haydn e Mozart (27 luglio); gli «Scherzi e divertimenti» mozartiani (31 luglio).
Concerti ore 21. Biglietto 15 euro, inclusa la visita ai monumenti archeologici un’ora prima dell’inizio (25 euro il concerto di domani). Informazioni e prenotazioni: 06-64829220.