Il grande ritorno di Alanis: «Sono sola ed elettronica»

Inaugurazione di lusso per «Luglio suona bene». La rassegna estiva di concerti ospitata dalla Cavea dell’Auditorium parte con l’esibizione di Alanis Morissette. L’affascinante cantante canadese presenta i brani del suo nuovo lavoro discografico, Flavors of Entanglement, uscito da pochi giorni. Il pubblico romano sarà dunque uno dei primi a poter ascoltare dal vivo le nuove canzoni dell’artista, diventata celebre a metà degli anni Novanta grazie a un album di debutto che è entrato rapidamente nella classifica dei più venduti di sempre: Jagged Little Pill, che ebbe un notevole successo anche nel nostro Paese.
La produzione di Flavors of Entanglement, disco registrato tra Londra e Los Angeles, è stata affidata a Guy Sigsworth, già produttore, tra gli altri, di Björk e Madonna. Scelta che dà vita a sonorità anomale, ricche di elettronica, diverse da quelle cui sono abituati i fan della cantautrice. Ciò non toglie che la carica rock della Morissette sia ancora presente, come la grinta che da sempre la accompagna.
Il disco esce dopo la rottura del lungo fidanzamento con l’attore Ryan Reynolds - che ha lasciato Alanis per mettersi con l’attrice Scarlett Johansson - e, inevitabilmente, tra le sue undici tracce affronta l’argomento. «L’album rappresenta l’intero processo del dolore - ha spiegato l’artista - lo shock, la contrattazione, la rabbia, la tristezza e l’accettazione». Alanis Morissette da poco ha finito di girare il suo primo film da protagonista, tratto dal romanzo Radio Free Albemuth di Philip K. Dick: interpreta Silvia e ha il compito d’infiltrarsi in una casa discografica, con lo scopo di produrre canzoni che serviranno a far cadere il governo.
Emersa dalla scena rock alternativa di metà anni Novanta - dopo una prima esplosione a soli sedici anni con due album dance di grande successo ma da lei poi ripudiati - grazie all’energia dei suoi brani e all’intensità dei suoi testi taglienti e sinceri, dedicati in gran parte ai chiaroscuri del rapporto tra uomo e donna, la Morissette ottenne un successo straordinario con il disco Jagged little pill. Un album trascinato al successo dalle ottime canzoni You oughta know e Ironic, tuttora inamovibili dalla scaletta del concerto, ma anche da altri ottimi brani come You learn e Hand in my pocket. La grande popolarità le aprì anche le porte del cinema indipendente: Kevin Smith (il regista di Clerks) la chiamò addirittura per recitare il ruolo di Dio nell'irriverente Dogma.
Da allora a oggi, Alanis ha vinto numerosi premi (tra cui il prestigioso Grammy Award) e scritto anche brani per le colonne sonore di vari film (raccolte, insieme ai suoi successi, nella Collection del 2005).
In occasione di «Luglio Suona Bene», è stato allestito nello spazio antistante la cavea il ristorante e bar «After» che, fino al 31 luglio, offrirà piatti speciali (Tortelli alle erbette burro e salvia, Paella, Tagliata di manzo al tartufo, Souvlaki di cinta senese, Scrippelle ai fiori di zucca e alici) realizzati con prodotti selezionati di qualità e dedicati a un vitigno italiano. Oltre a essere attivo a pranzo e a cena il ristorante offrirà aperitivi e snack speciali (frittura di zucchine al banco e lattarini di mare al cartoccio) prima del concerto.