Il grande ritorno dei Noir Desir

Quattro anni e mezzo dopo la
condanna per l’omicidio della sua compagna, l’attrice Marie
Trintignant, Bertrand Cantat torna a
cantare. Da ieri pomeriggio due pezzi inediti sono scaricabili
gratuitamente sul loro sito

Parigi - Quattro anni e mezzo dopo la condanna per l’omicidio della sua compagna, l’attrice Marie Trintignant, Bertrand Cantat, voce dei Noir Desir, torna a cantare. Da ieri pomeriggio due pezzi inediti del gruppo francese, popolarissimo negli anni Novanta, sono scaricabili gratuitamente sul loro sito (www.noirdez.com), riaperto per l’occasione.

Il grande ritorno della band Tornano i Noir Desir con due canzoni da scaricare in internet. L’ultimo album in studio Des visages, des figures è uscito nel settembre 2001. Il loro ultimo concerto si è tenuto nel dicembre 2002. L’anno successivo il cantante e leader del gruppo Bertrand Cantat, attualmente in libertà condizionata, picchiava a morte la compagna, l’attrice Marie Trintignant durante una lite furibonda. Il gruppo rock francese torna quindi, nonostante l’orribile fatto di cronaca che ha diviso l’opinione pubblica francese e i fan di tutto il mondo, con due chansons, un inedito intitolato Gagnants/Perdants (Vincitori/Perdenti) e un'emblematica ripresa de Le temps des cerises (Il tempo delle ciliegie), inno della Comune di Parigi.

Ritornare in libertà Sono le prime canzoni che i Noir Desir pubblicano dalla pausa forzata dovuta alla detenzione di Cantat, in libertà condizionata da poco più di un anno. Il frontman è stato condannato il 29 marzo 2004 a Vilnius, in Lituania, per aver colpito a morte la compagna-attrice nel luglio 2003. Ha scontato metà degli 8 anni di carcere ricevuti, parte dei quali in Francia. Il pezzo Gagnants/Perdants (Vincitori/Perdenti) "è stata registrata in reazione al contesto attuale, politico e umano", hanno precisato, mentre Le temps des cerises ribadisce la posizione a sinistra del gruppo. "A parte questo, Noir Desir è al lavoro", ha annunciato il gruppo rock in un messaggio postato sulla nuova versione del sito, per spiegare la genesi dei due nuovi pezzi, senza tuttavia rivelare se a breve uscirà un loro album. I Noir Desir, sotto contratto con la casa discografica Barclay (un’etichetta di Universal), ha pubblicato un album anche nel 2005, durante la detenzione di Cantat. Barclay, in un comunicato che annunciava la messa online dei due nuovi pezzi e la riapertura del sito noirdez.com, ha sottolineato di "accompagnare i Noir Desir in questo percorso".