La grande Sav bavarese, rinnovata recentemente, si distingue per l’eleganza e la trazione che riesce ad assicurare su qualsiasi percorso Bmw X5, Dna da vera «premium» All’interno è possibile optare per la terza fila di sedili. Il pacchetto M dà anco

Eleganza, indiscutibile dinamicità ed eccezionale trazione su strada e in fuoristrada. Queste doti costituiscono la chiave del gradimento dell’X5 e del concetto di Sav - ovvero Sport activity vehicle - in tutto il mondo. Bmw ha venduto globalmente più di un milione di questi veicoli: un successo che X5 ha raggiunto insieme a X3 e che conferma l’insolito potenziale di questo concetto di vetture del settore premium.
La nuova X5, in vendita in Italia da poche settimane, intende rafforzare questi risultati, come già confermano i grandi consensi ottenuti. Merito tanto della linea, che pur essendo inedita non tradisce il Dna di questo modello, e della funzionalità accresciuta dalle maggiori dimensioni esterne che si riflettono all’interno nella possibilità di optare anche per una terza fila di sedili (porta a sette il numero dei passeggeri ospitabili nell’abitacolo) quanto delle doti dinamiche di cui si è accennato.
Offerta nelle versioni a benzina 3.0si (spinta da un 6 cilindri di 3 litri da 272 cavalli) e 4.8i - s’avvantaggia di un V8 da 355 cavalli - e turbodiesel 3.0d da 235 cavalli, con filtro per il particolato, negli allestimenti base, Eletta, Attiva e Futura, la nuova X5 è proposta a prezzi che oscillano da 54.050 a 76.100 euro.
Di serie o a richiesta, secondo le versioni, lo stato di forma della X5 può essere incrementato dall’Active steering - uno sterzo che adegua alla velocità la demoltiplicazione in modo da offrire a una risposta diretta alle basse velocità e meno rapida alle più alte - e dall’Adaptive drive, integra la stabilizzazione attiva con il controllo elettronico dell’ammortizzazione per avvantaggiare il comportamento e la guidabilità in ogni condizione di marcia. Differentemente dalla generazione precedente, lo stato di forma della nuova X5 può essere ulteriormente esaltato con il pacchetto sportivo M. Comprende elementi che danno slancio alla linea, un allestimento particolare dell’abitacolo e sospensioni sportive. Esteticamente la X5 equipaggiata con il pacchetto sportivo M evidenzia il suo dinamismo attraverso elementi in tinta con la carrozzeria, paraurti specifici, cornici dei finestrini in alluminio satinato, barre sul tetto con finitura lucida, minigonne e modanature di protezione delle porte e passaruota maggiorati. A tutto ciò s’aggiungono i cerchi da 19” o da 20”, con pneumatici di dimensioni differenziate per l’avantreno e il retrotreno, che integrano l’assetto con sospensioni dotate di un set-up specifico.
L’abitacolo è connotato in maniera particolare dai sedili anteriori sportivi regolabili elettricamente, dal volante M rivestito in pelle, dalle modanature interne in alluminio (spazzolato in senso longitudinale), nonché dal rivestimento Bmw Individual del padiglione color antracite.
Per chi volesse conferire all’aspetto della X5 con pacchetto M sono disponibili un ulteriore tocco di distinzione può scegliere, tra gli optional, anche colorazioni speciali - il Carbon black metallizzato M, nonché il Ruby black e il Pearl silver, entrambi della serie BMW Individual - ed esclusive finiture in legno per l’abitacolo e altre soluzioni esclusive.