Grandi musicisti e piccoli pittori uniti dalla solidarietà

Il disegno. La musica. L’arte. La solidarietà. Ma soprattutto i bambini e le loro storie. Ecco gli ingredienti fondamentali che animano l’esposizione «Adotta un disegno» allestita fino al 2 marzo al Vittoriano. Protagonisti, infatti, sono i lavori di piccoli e grandi artisti: da una parte i bambini, ricoverati negli ospedali di Emergency in Afghanistan, Iraq Sudan, Cambogia, Sierra Leone che hanno realizzato i disegni; dall’altro un parterre di artisti internazionali che dai lavori dei piccoli hanno preso spunto o hanno deciso di donare una loro opera ispirandosi alle immagini dei bambini; in più i musicisti, che ascoltando le diverse storie, hanno proposto una canzone. Una collaborazione a tutto tondo, insomma, che dà vita a una mostra itinerante (la prossima tappa sarà Genova) all’interno della quale si possono ammirare i disegni di Mizar, ricoverata in un ospedale del Sudan, accanto a un bozzetto di Lucio Fontana, e all’opera dell'artista israeliano Shay Frisch Peri. O anche gli schizzi del piccolo Ali, che dalla sua sedia a rotelle nell’ospedale di Lashkargah, in Afghanistan, ha immaginato un uccello che vola spensierato su un palazzo, ai quali si è ispirato Massimiliano Fuksas per realizzare su carta da lucido la sua opera Tra le nuvole. Lungo tutto il percorso espositivo si susseguono, quindi, i disegni dei bambini con fiori, uccelli, casette, montagne, immagini normali, insomma, non c’è taccia dell’orrore che li circonda. Di fianco ai disegni trovano spazio le opere di diversi artisti da Carla Accardi, a Daniel Buren, a Enrico Castellani, a Nan Goldin, a Fausto Melotti. Per quanto riguarda la parte musicale, invece, a disposizione dei visitatori ci sono dei punti di ascolto dove si possono ascoltare le musiche della compilaton Canzoni per loro che Jovanotti, Zucchero, Daniele Silvestri, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossla, Carmen Consoli, Franco Battiato, Morgan, Eugenio Bennato e tanti altri artisti hanno realizzato per Emergency con brani inediti. In più nelle sale del Vittoriano vengono trasmesse le immagini di un film-documentario in cui le voci di Vauro Senesi e Paolo Rossi raccontano la storia dei bambini protagonisti che sono ripresi mentre realizzano i loro disegni. La mostra, a ingresso gratuito, resterà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30.