Una grandinata spazza l’afa ma è in arrivo il caldo africano

Viale Monza: un Niagara di grandine. Pochi minuti dopo le 16.30, un nero nubifragio ha imbiancato la zona sud della città. Saette e tuoni scuotevano un cielo apocalittico. Sulle strade: fiumi d’acqua. Anche in Galleria Vittorio Emanuele si è dovuto spazzare via le pozzanghere che rendevano impervia la passeggiata dei turisti. Settecento gli interventi dei vigili del fuoco, che hanno smobilitato ottanta mezzi e nonostante questo almeno cinquanta richieste di soccorso hanno dovuto attendere. E intanto viene avanti la morsa di un’estate di fuoco. Già da questo weekend le temperature saranno sahariane, toccando i trenta gradi da domani, per salire oltre i trentacinque durante la settimana. Il tempo dà nevrotiche scariche elettriche, l’estate sale e scende con piogge e calure che mettono in difficoltà soprattutto le persone più anziane.