Granfondo, si comincia a Laigueglia, Faenza e Cervia

Non si è ancora spenta l’eco della stagione delle granfondo che è appena andata in letargo che arrivano le più disparate notizie riguardanti la prossima (2007) a testimonianza di un movimento sempre più ricco e intenso. Delle numerose offerte per pedalare al caldo quando in Italia è inverno parleremo più avanti, pur se occorre sottolineare come anche questo settore stia vivendo un momento assai fertile.
Restando in Italia, e tenendo conto dei rigori dell’ inverno, iniziamo da una delle gf che solitamente danno il via alla stagione, la Granfondo di Laigueglia, in programma l’11 di febbraio: un’edizione dedicata ad un campione di un recente passato, Ivan Gotti vincitore di due giri d’Italia. Il percorso lungo sarà di 108 chilometri con l’insidia del capo Mele posto quasi a ridosso del traguardo.
In attesa di notizie sul Prestigio, parliamo del mese di marzo 2007, nel quale sono già annunciate tre manifestazioni: domenica 11 la tredicesima Granfondo città della Spezia, con i due consueti percorsi ormai diventati di routine (il lungo, ricco di salite, misura 123 chilometri mentre il corto è di soli 87 chilometri) e la Granfondo della Pace che verrà disputata a Spello, in provincia di Perugia, per la attenta organizzazione di Pippo Sbizzi.
Domenica 25 marzo, invece, il plotone degli appassionati si sposterà in Romagna,a Faenza, per una gara che rappresenta ormai una classica di inizio stagione, la Granfondo Davide Cassani, che approderà alla sua tredicesima edizione.
Concludiamo con quella che viene unanimemente ritenuta la vera gara di apertura dell’ annata, la Granfondo Selle Italia (Antica via del sale) programmata per domenica 1° aprile a Cervia per la regia di Sportur e di Claudio Fantini: tra le novità annunciate, la più gustosa riguarda il mitico Barbotto che verrà però affrontato, per fortuna, in discesa. Ne riparleremo.