La grappa fai-da-te della Lega

Se tutto andrà come deve, a breve potremo sorseggiare con la coscienza a posto la grappa fatta in casa. Enrico Montani e Sergio Divina, senatori del Carroccio, hanno infatti presentato un disegno di legge per consentire di distillare il liquore tra le mura domestiche. Con alcune regole però. La quantità massima sarà limitata a 30 litri e la produzione dovrà avvenire in un contesto «agricolo» e in condizioni di sicurezza igienica. I due parlamentari leghisti ricordano che «lambiccare» in casa la grappa è un fenomeno largamente diffuso nell’arco alpino europeo, ma non consentito dalla legge italiana. Che in alcune aree dell’Alto Adige tuttavia ne tollera il solo «arricchimento» con le erbe.