Gratis a Vicenza, compagni «in carrozza»

Sono partiti alle 11.45, dopo un trasbordo su un secondo treno organizzato all'ultimo momento da Trenitalia, gli oltre 300 manifestanti che, in stazione Centrale, ieri mattina, attendevano di raggiungere Vicenza. Il primo convoglio,un Intercity, infatti, era risultato troppo pieno e per questo è stato fatto arrivare un Intercity. Trenitalia ha precisato che il treno non è uno di quelli «speciali», pagati da qualche ente o associazione, ma un treno ordinario il cui biglietto è stato fatto pagare il minimo possibile, ovvero secondo la tariffa per comitive: poco più di 15 euro da Milano e circa 20 euro per chi arrivava da Genova. Tuttavia, alla fine, solo in metà hanno pagato il biglietto.