Gratta e sosta, l’aumento slitta a settembre

Una buona notizia per i pendolari costretti a parcheggiare ogni giorno in centro. L’aumento del gratta e sosta da 1,5 a 2 euro all’ora slitta a dopo l’estate (e dopo le elezioni). Era previsto già in primavera, ma ieri l’assessore alla Mobilità Edoardo Croci ha fatto presente che i rincari scatteranno contestualmente all’ampliamento delle strisce blu lungo la direttrice della linea 1 del metrò. E «servono alcuni mesi per la segnaletica orizzontale e verticale». Precisa peraltro che «non si tratterà solo di aumenti, ma anche di sconti». Fuori dal centro, nelle nuove aree dove scatterà la sosta regolamentata, invece di 1,5 euro o di 1,2 (dove esiste questa tariffa, non cambierà) un’ora di parcheggio costerà 80 centesimi.