Grave il ragazzo bruciato dall’ex cognato

Sono peggiorate le condizioni di Antonio Della Mura, il 24enne rimasto vittima del raid punitivo organizzato dal fratello e dal cugino della sua ex ragazza a Santa Maria La Carità (Napoli). I medici del reparto Grandi Ustioni dell’ospedale Cardarelli, dove è ricoverato Della Mura, spiegano che il ragazzo presenta ustioni gravi sul torace, parte del volto e su una mano. Più lievi le ferite agli arti inferiori. La bruciatura al torace e quella alla mano, in particolare, starebbero evolvendo in modo negativo, suscitando preoccupazione.