Gravidanza, arrivano i ghiaccioli anti nausea

L'idea nasce in Inghilterra e sembra funzionare. L'originale rimedio sarà venduto in farmacia

Sembrano banali ghiaccioli ma sono armi anti-nausea per le mamme in attesa. Si chiamano Lillipops e in Inghilterra sono diventati in breve tempo un cult fra le donne incinte. Ora i ghiaccioli anti-nausea sbarcano anche in Italia. Cinque gusti - pompelmo e mandarino, limone e menta, camomilla e arancia, lime e vaniglia, zenzero - senza zucchero aggiunto e a basso impatto calorico. I Lillipops promettono di eliminare il disturbo tipico dei primi mesi di dolce attesa. Un rimedio in grado di ridurre il fenomeno fino al 95%. È quanto emerge da una sperimentazione condotta dall'Aogoi (Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani) in 10 centri nei mesi di settembre e ottobre.
I ghiaccioli sono in vendita da poche settimane nelle farmacie italiane e si possono acquistare anche sul web, spiegano gli esperti riuniti a Milano nel congresso nazionale dei ginecologi (Sigo-Aogoi). «La nausea è uno dei sintomi più comuni della gravidanza - spiega in una nota Antonio Chiantera, segretario nazionale Aogoi - e colpisce 6 donne su 10», nell'1-2% dei casi in forma severa».