Un grazie ai tassisti troppo spesso criticati

Caro direttore, desidero rappresentarLe, in un periodo in cui tutto sembra funzionare poco e male, un episodio di professionalità e di senso civico. Ieri nella concitazione degli impegni ho inavvertitamente dimenticato in un taxi il mio cellulare. Può immaginare cosa vuol dire perdere tale strumento di comunicazione in una giornata piena di cose da fare. Confesso che inizialmente ho avuto un momento di panico, ma per fortuna ricordavo il numero del taxi, che mi aveva trasportato. Ho telefonato alla centrale del taxi dove ho trovato una persona gentile, che, dopo una rapida verifica, mi ha comunicato che il taxi era in pausa e che avrebbe ripreso il servizio dopo poche ore. Con mio grande compiacimento, in poco tempo, ho potuto mettermi in contatto con il taxista che cortesemente mi ha raggiunto e mi ha consegnato il telefonino. Sono a testimoniare il mio plauso per la disponibilità e la professionalità di questi operatori del trasporto pubblico nella nostra città: talvolta sono portati all’onore della cronaca con critiche, ma assai più spesso operano in silenzio al servizio del cittadino con generosità. Grazie taxi n. 415.
capogruppo Forza Italia in Comune