Grazie a CartaSi vacanze protette Premi con «IoSi»

La prepagata Eura è ideale per i giovani: viene ricaricata da papà e a ogni uso parte un Sms. Come evitare frodi e inconvenienti

Diego Luigi Marin

Carta di credito alla mano, la prenotazione di biglietti, soggiorni e servizi turistici, è cosa fatta. E una volta in viaggio le spese possono contare sulla comodità della carta, nei portafogli di un numero sempre più ampio di vacanzieri. «Proprio perché - sottolinea Beatrice Pierotti, responsabile comunicazione del gruppo CartaSi - funge da garanzia, sistematicamente richiesta da alberghi e noleggi, ed evita i fastidi del cambio valuta. Oltre al credito senza interessi né commissioni (gli importi si addebitano il 15 del mese successivo), porta con sé un robusto set di servizi».
Dottoressa Pierotti, in che consistono e cosa offrono?
«C’è, innanzitutto, una polizza assicurativa gratuita che tutela i bagagli, i furti e gli infortuni anche in viaggio. Ogni carta presenta garanzie e massimali specifici. CartaSi Classic, la più diffusa, copre fino a 520 euro i danni da distruzione, sottrazione o smarrimento del bagaglio consegnato al vettore; e apposite tutele valgono per i gravi infortuni per scippo e rapina dopo un prelievo, così come l’indennizzo dei beni pagati con CartaSi per furti avvenuti nel giorno stesso, in caso di acquisto nel luogo di domicilio, o, se al di fuori, fino alla mezzanotte del terzo giorno: basta tenere le ricevute. Inoltre, i titolari di CartaSi godono della tutela globale contro le frodi e di servizi on-line gratuiti».
Per esempio?
«Chi si iscrive gratuitamente ai servizi Sms riceve un messaggio subito dopo ogni richiesta di addebito sulla carta: se non riconosce l’importo, lo possiamo bloccare immediatamente. Così scopriamo le frodi prima che vadano a segno. A vantaggio di quanti acquistano su Internet c’è l’ulteriore livello di sicurezza preventiva dei due principali circuiti: Verified by Visa e Securecode Mastercard, ossia una password personalizzabile in qualsiasi momento, da digitare prima di autorizzare definitivamente la spesa».
Quali suggerimenti di base per transazioni sicure?
«Verificare che il venditore espliciti tutti i suoi dati, indirizzo compreso, evitare di inserire il numero della carta in siti non protetti (ove non compaiano lucchetto e certificato di protezione) e, poi, osservare semplici regole: quando si prenota l’albergo, ottenere via mail o fax le condizioni per l’eventuale rinuncia senza incorrere in addebiti».
Non solo gli acquisti sul web consigliano accortezza ...
«Prevenire è la cosa migliore. Lo si fa anche verificando che, affittata un’auto, il noleggiatore strappi il primo voucher in bianco, stampigliato con il numero della carta, ed esegua la transazione definitiva con l’importo corretto».
Ci sono altri vantaggi per chi viaggia?
«Quelli riservati agli iscritti del club ioSi: 10 euro l’anno che si recuperano in fretta e con gli interessi, grazie a un pacchetto assicurativo che estende i massimali, alla carta sostitutiva d’emergenza gratuita in tutto il mondo e alle promozioni e i servizi di un’agenzia viaggi on-line dedicata: sconti dal 7% in su, cumulabili con quelli offerti dai tour operator; e riduzioni fino al 60% sugli hotel di tutta Europa. E poi, il programma a punti e i relativi premi».
Ai giovani in vacanza cosa si propone?
«C’è la carta prepagata Eura: permette di evitare il contante e consente ai genitori la ricarica dall’Italia, pure con la propria carta di credito. Può essere intestata ai minorenni e si avvantaggia anche del servizio di sicurezza via Sms».