GRAZIE DI ESSERE VERI MODERATI

Caro Massimiliano Lussana, leggendo sull'edizione di oggi, ma anche su numeri passati, provocazioni e attacchi verso di lei, per le posizioni moderate che sta mantenendo, non posso che esprimerle non solo la mia solidarietà, ma anche il mio vivo apprezzamento.
Le persone che la criticano mi sembra abbiano gli occhi foderati di prosciutto: per loro tutto deve solo e soltanto essere destra a prescindere da cio' che questa etichetta può significare. Invece interrogarsi in maniera critica come fa lei è l'atteggiamento giusto, per il bene di Genova e dei genovesi, della Liguria e dei liguri, degli italiani e dell'Italia. Magari tutti facessero cosi! Sappia dunque che ha pieno appoggio da tanti lettori che le rinnovano fiducia.
Grazie per un Giornale (in questi giorni a 12 pagine!) sempre più a orizzonti allargati, sempre più culturale e scientifico, sempre più di confronto, dialogo, che ha saputo in passato dare spazio a voci anche contrarie, come quelli dell'Uaar o di chi era contro mons. Bagnasco (a proposito, come mai ultimamente avete dato poco spazio alla voce della curia genovese? Immagino per i soliti (...)
SEGUE A PAGINA 42