Grecia, ancora scontri. Premier: tolleranza zero

Continua la protesta contro il governo dopo l'uccisione del quindicenne da parte della polizia: 34 i feriti. A Salonicco 300 manifestanti assaltano un commissariato e distruggono veicoli e negozi (guarda <strong><a href="/video.pic1?ID=grecia_proteste" target="_blank">il video</a></strong> - <strong><a href="/fotogallery.pic1?ID=857" target="_blank">le immagini</a></strong>). Karamanlis: &quot;Nessuno sconto ai violenti&quot;

Atene - La protesta dilaga e infiamma tutta la Grecia. Dopo l’uccisione di un quindicenne da parte della polizia ad Atene e l'ondata di proteste di ieri, una nuova battaglia è scoppiata nel cuore di Salonicco, la seconda città del Paese: centinaia di studenti si sono riversati nella strade, ingaggiando furibondi scontri con gli agenti in assetto anti-sommossa. In pieno centro i dimostranti, almeno 300, dopo aver cercato di attaccare un commissariato hanno assaltato negozi e distrutto veicoli in sosta, dando luogo a scene di vera e propria guerriglia urbana. Salonicco era stata teatro di gravi disordini già ieri, e come conseguenza le autorità avevano disposto la chiusura per due giorni di tutti le strutture universitarie.

Gli scontri di Atene La Grecia si avvia al terzo giorno di manifestazioni dopo che l’uccisione di un adolescente per mano della polizia ha scatenato l’ira dei giovani contro il governo conservatore e le peggiori rivolte in strada da decenni. Migliaia di manifestanti si sono scontrati con la polizia e hanno messo sotto assedio Atene e altre città questo fine settimana, distruggendo decine di uffici, ferendo oltre 30 persone e aumentando la pressione sul governo, il cui consenso è già ai minimi. "Atene e Salonicco sotto assedio", titolava oggi il quotidiano Eleftheros Typos in prima pagina, mentre il Apogevmatini scriveva: "48 ore di orrore". Nonostante l’arresto di due agenti di polizia per l’uccisione del 15enne, il partito comunista greco ha annunciato una manifestazione nel centro di Atene per stasera mentre l’opposizione socialista Pasok, in testa nei sondaggi recenti, ha fatto appello a manifestazione pacifiche.

Si contano i danni Auto e pedoni sono tornati nelle strade della capitale oggi per tornare a lavoro, ma l’atmosfera è tesa. Nella principale strada commerciale, Ermou, una pattuglia di polizia ha iniziato la conta dei danni. "E’ tranquillo ora ma non ho mai visto una cosa simile in vita mia. La gente ha reagito in modo esasperato" ha detto Yiorgos Ganatsikos, di 52 anni, gestore di un chiosco. "Spero che non continui. Altrimenti, che Dio ci aiuti". Se si considera lo sciopero generale di 24 ore indetto per mercoledì contro la riforma delle pensioni e le politiche economiche del governo, molti greci temono che le manifestazioni durino giorni. L’uccisione dell’adolescente ha infiammato il risentimento tra i giovani per il divario tra ricchi e poveri. Docenti universitari hanno dato il via oggi a uno sciopero di tre giorni e molti studenti di scuole hanno disertato le classi per protesta.

La vittima Due poliziotti sono stati accusati per l’uccisione del ragazzo - uno per omicidio colposo e l’altro per concorso. La polizia ha detto in una nota che un agente ha sparato tre colpi dopo che la sua auto è stata attaccata da 30ragazzi nel difficile quartiere Exarchia di Atene. Un agente ha detto che un funzionario ha parlato di colpi di avvertimento, ma testimoni hanno detto alla tv che il poliziotto aveva puntato al ragazzo. Negli scontri avvenuti anche a Salonicco e nelle isole di Creta e Corfù, almeno 34 persone sono rimaste ferite. La polizia ha arrestato 20 persone ad Atene.

Karamanlis: "Tolleranza zero" Il premier Costas Karamanlis ha affermato che ci sarà tolleranza zero sia contro gli arbitrii della polizia che nei confronti degli "elementi estremisti" che approfittano della morte del giovane ad Atene per seminare distruzione. Karamanlis, parlando dopo un nuovo incontro col minsitro dell’interno Prokopis Pavlopoulos, ha assicurato che le violenze dei manifestanti "non saranno tollerate, lo stato proteggerà i cittadini".