Grecia Cresce la paura per le banche Affonda la Borsa

Il sindacato dei dipendenti pubblici (Adedy) ha invitato il governo socialista greco a non approvare misure salariali, fiscali e pensionistiche che servano a «placare gli dei del mercato» a danno dei lavoratori, pena l’intensificazione dello scontro sociale. Spyros Papaspyros, presidente di Adedy, che ha già convocato uno sciopero nazionale per domani contro il piano di austerità, ha detto che i dipendenti pubblici sono pronti ad aderire anche alla protesta indetta il 24 febbraio dal sindacato del settore privato. Il governo socialista di Giorgio Papandreu ha cominciato a mettere a punto i provvedimenti nel quadro del piano di risanamento, che si prevede saranno annunciati prima della fine della settimana. La Borsa ha ieri fatto un altro tonfo perdendo il 3,87%. Secondo gli analisti, tuttavia, più che le preoccupazioni per il clima sociale sulla forte flessione avrebbe influito soprattutto la previsioni su una forte perdita di profittabilità delle banche greche.