Grecia, il presidente dell'Eurogruppo è ottimista: "Non c'è nessun rischio di contagio per l'Italia"

Il premier lussemburghese Jean-Claude Junker, che solo qualche giorno fa si era detto preoccupato per un possibile contagio, ora è più fiducioso nelle misure adottate dal Parlamento greco: &quot;Porteranno a una soluzione&quot;<br />

Bruxelles - Solo qualche giorno fa il presidente dell'Eurogruppo, Jean Claude Juncker si era detto peroccupato che la crisi greca contagiasse il resto d'Europa. Oggi, in un’intervista al magazine tedesco Focus il premier lussemburghese sembra più ottimista. "Non vedo rischi per Spagna, Italia e Belgio", ha detto, secondo quanto riporta Bloomberg.
Per Juncker, inoltre, l’Irlanda e il Portogallo sarebbero "sulla via del ritorno ai mercati", mentre la Grecia ha "pesantemente perso" sovranità accettando di avvalersi di "un apporto di competenza" da parte dei paesi della zona euro. Eppure "l’attuale pacchetto di misure, che Atene ha accettato, porterà alla soluzione nel caso greco".