Greco: in autunno lo sbarco in Borsa

Eurizon

Eurizon Financial Group, che a fine 2005 comprendeva le attività assicurative di Aip e il business dei servizi finanziari di Banca Fideuram ma non le attività di Sanpaolo Imi asset management Sgr, ha chiuso il 2005 con un utile netto consolidato di 418,7 milioni (più 21,2%). Considerando anche Sanpaolo Imi Asset Management Sgr, precisa una nota, il risultato pro forma evidenzierebbe un utile netto di 510 milioni. Il cda proporrà la distribuzione di 249 milioni, con un payout del 68%. La raccolta lorda assicurativa è ammontata a 8.179 milioni rispetto agli 8.586 del 2004, in flessione del 5%. Il risultato comprende una raccolta lorda Vita pari a 8.118 milioni, in calo del 5% (8.542 milioni), e una raccolta lorda Danni pari a 61 milioni, in crescita del 35,6% rispetto ai 45 del 2004. Il Roe è pari al 22%. Ieri l’ad di Eurizon, Mario Greco, ha annunciato: «Andremo in Borsa non prima dell’estate. Correndo moltissimo contiamo di arrivare tra ottobre e novembre».