"Green music" ai Magazzini, Elio e le giovani band a basso impatto ambientale

Questa sera dalle ore 21 alla discoteca di via Castelbarco serata finale con i gruppi emergenti selezionati da Edison. L'impianto audio e luci sarà alimentato interamente da energia fotovoltaica. Un'iniziativa per promuovere la cultura della musica ecologica

Lo chiamano il «concerto verde». Musica a basso impatto ambientale questa sera ai Magazzini Generali di via Castelbarco: sul palco per il concerto «Change di Music» organizzato da Edison ci saranno le band finaliste di «Contest» edizione 2009, concorso dedicato ai gruppi emergenti, e special guest star, Elio e le Storie tese e Mondo Marcio. La serata ad ingresso gratuito (l'invito è scaricabile sul sito www.edisonchangethemusic.it) sarà presentata a partire dalle ore 21 da Elena Di Cioccio. A contendersi la vitoria del Contest, che ha visto «scontrarsi» 350 band iscritte, saranno gli Elisabeth, Granma e i Sorry-Ok-Yes. Con questo progetto Edison, operatore leader nel settore dell'energia elettrica e del gas, vuole sviluppare la cultura della sostenibilità e del risparmio energetico nella musica. L'impianto audio e luci della manifestazione sarà alimentato da energia fotovoltaica con una riduzione delle emissioni pari al 100%, grazie al service fotovoltaico di Ecoluce. Il concerto verrà raccontato in tempo reale su Twitter, ripreso dalla fan page di Facebook e dal sito www.edison.it: un'occasione per condividere con tutti gli utenti della rete e dei social network le emozioni della serata.
«Edison-ChangeTheMusic», arrivato alla seconda edizione, si accompagna a iniziative che si sono svluppate nel corso dell'anno con lo stesso obiettivo: dall'Osservatorio sull'impatto ambientale degli eventi musicali alle Community on line, spazi dedicati sul web dove chiunque ha potuto aderire ai principi del progetto e trovare consigli e informazioni tecniche sul risparmio energetico nella musica.