Greenspan: "L'euro rimpiazzerà il dollaro"

Secondo l'ex presidente della Federal Reserve, l’euro potrebbe rimpiazzare il dollaro come principale riserva valutaria del mondo. E sulla crisi dei mutui americani, ha dichiarato: "L'economia sta ancora rimanendo salda

Washington - L’euro potrebbe rimpiazzare il dollaro come principale riserva valutaria del mondo. Lo ha detto Alan Greenspan, ex presidente della Federal Reserve al settimanale tedesco Stern. "E’ assolutamente concepibile che l’euro rimpiazzi il dollaro come riserva valutaria, oppure che venga trattato come un’egualmente importante riserva valutaria", dice il giornale in un’anticipazione dell’edizione di questa settimana. Greenspan ha inoltre detto che la regione che adotta l’euro ha tratto profitto della forza della moneta unica. Il suo uso come riserva valutaria ha portato a un calo dei tassi di interesse nella zona euro e "senza dubbio ha contribuito all’attuale espansione economica", ha dichiarato Greenspan.

La crisi dei mutui Il calo dei prezzi delle case "sarà maggiore di quanto previsto dalla maggior parte delle persone". Ha detto Greenspan al Financial Times. Greenspan si aspetta "come minimo" una riduzione "a una cifra" rispetto al massimo toccato, ma non sarebbe sorpreso se il ribasso fosse "a doppia cifra", sostenendo che i prezzi sono già scesi del 2-3% dal top raggiunto a livello nazionale. Gli Stati Uniti sono ormai esposti all’esplosione della bolla nel mercato immobiliare ma non cadranno in recessione. La previsione è dell’ex presidente della Fed, Alan Greenspan. "Finora", ha detto alla Nbc, "non ci sono ancore prove. L’economia in questo stadio, nonostante i problemi fiscali, nonostante i problemi finanziari, sta ancora rimanendo salda".