Il greggio rialza la testa

Una seduta in ripresa per i prezzi del greggio con i prezzi future del Wti tornati nell’area dei 61 dollari al barile. Al rimbalzo hanno contribuito le ricoperture, ma non sono state estranee le previsioni meteo, che annunciano temperature in netto calo dalla prossima settimana. Infine, permane l’attesa per il meeting dell’Opec in programma a dicembre. Tra i metalli preziosi, l’oro registra una leggera flessione a 637 dollari l’oncia. Prese di beneficio su rame, zinco e nichel.