Il Grifo finisce in Parlamento

Ecco il testo dell’interrogazione presentata in Senato:
Al ministro dei Beni culturali premesso che:
- la Procura di Genova ha avviato una inchiesta nei confronti delle società di calcio Genoa e Venezia per appurare eventuali irregolarità nello svolgimento dell’incontro da esse disputato nella gornata dell’11 giugno 2005, da tempo e in altre precedenti occasioni presidenti di altre società e influenti esponenti del mondo dello sport e dell’impresa, anche genovesi, hanno manifestato insofferenza per i successi sportivi e imprenditoriali di Enrico Preziosi; la sola anomalia della partita di Marassi dell’11 giugno come di quella precedente Piacenza-Genoa del 4 giugno 2005 è costituita dall’eccesso di combattività e di aggressività da parte di squadre prive certamente di motivazione di classifica; in questo contesto si sono determinati infortuni e crollo di nervi dei giocatori del Genoa e da parte del Venezia sono stati realizzati (fatto pressoché inedito per quella squadra) ben due goal in trasferta; contemporaneamente alle partite Piacenza-Genoa e Genoa-Venezia tutti i campi della serie B che vedevano impegnate squadre con ambizioni di classifica contro altre prive di motivazione hanno offerto un uniforme spettacolo di arrendevolezza e di sostanziale acquiescenza.
Si chiede di conoscere quali provvedimenti il sottosegretario Pescante intende assumere per fare chiarezza sulle cause e sui protagonisti di questa evidente montatura e in ogni caso per salvaguardare i risultati sportivi ottenuti sul campo e il buon nome delle società coinvolte.

Annunci

Altri articoli