Grifone, ora spunta anche Lucarelli

Il Genoa ha una pedina in più a centrocampo. Si tratta dell’uruguayano Marcel Roman, 20 anni prelevato dal Penarol. Il giocatore già oggi pomeriggio potrebbe essere a Pegli per il primo allenamento con i rossoblù dove ritroverà il suo connazionale e compagno nel club di Montevideo Ruben Olivera.
Intanto il Genoa è sempre alla frenetica ricerca di un attaccante e ieri Rino Foschi all’Ata Quark Hotel di Milano, sede del mercato, ha avuto molti contatti, ma ufficialmente nessuno è stato positivo. Nulla da fare per Quagliarella e Floro Flores dell’Udinese, congelato l’assalto anche a Floccari dell’Atalanta a cui il club rossoblù avrebbe offerto otto milioni di euro più Figueroa, nessuna sostanziale novità per il fiorentino Pazzini che resta un obiettivo, magari attraverso la formula del prestito oneroso, malgrado le tante smentite dal fronte viola dopo il superamento del turno preliminare di Champions.
Il Genoa non demorde sul discorso di una prima punta da affiancare ad Olivera e così dopo che si era sparsa la notizia di un interessamento per Cristiano Lucarelli del Parma (Foschi si è incontrato col diesse gialloblù Berta), in serata il giocatore nel mirino era l’honduregno David Suazo, 29 anni, che l’Inter vuole cedere ma che potrebbe firmare con il Benfica, ma il Grifone ci sta provando. Intanto a Pegli proseguono gli allenamenti in vista della trasferta di Catania. Gasbarroni sogna la Nazionale e come obiettivo si pone di migliorare il suo score in fatto di marcature, fermo a quota 6 gol: «Sono ottimista perché giocare in attacco nel Genoa è un piacere visto il gioco che ci fa fare Gasperini».