Il Grifone perde gli artigli gli Aquilotti spiccano il volo

(...) in area di rigore. La massima punizione viene trasformata da Saverino. Nella ripresa il Genoa si addormenta completamente e al 16’ Biasi sbaglia il più facile dei controlli dando via libera a Guidetti che non lascia scampo a Barasso, i rossoblù sono storditi, non hanno la forza di recuperare anche se l’ingresso di Longo al posto del frastornato Biasi da un po’ di carica al Grifone. Al 25’ su una delle tante mischie in area (nove calci d’angolo alla fine) si conquista un rigore per fallo di Scarlato su Longo: Adailton non fallisce e riapre il match. Lo Spezia rimane addirittura in inferiorità numerica per espulsione di Giuliano, ma il Genoa non ne approfitta. Solo nei minuti finali Santoni deve respingere un paio di conclusioni di Longo e di Stellini. Troppo poco per meritare di più anche se la fortuna non ha certo aiutato la squadra di Gasperini che per ora dovrà meditare di cambiare qualcosa.