Grignani non è un poeta ma sa cos’è l’emozione

Nulla dà il senso dell’infinito, quanto la fantasia combinata di certi press agent e cronisti «embedded». Così un medio autore come Gianluca Grignani viene definito erede di Vasco, grande maudit e addirittura poeta. Il nuovo cd non autorizza nessuna di tali iperboli, ma mostra come un artista, appunto, medio riesca ad attingere vette inusitate se può contare su un produttore-arrangiatore come Fio Zanotti: che dal non vasto registro tematico di Grignani riesce a trarre intrecci di stile decantato e sanguigna ruvidezza. Assecondando e spesso esaltando i contenuti di amore, rabbia, speranza dei testi, arrotondando il tracciato di melodie talvolta un po’ incompiute e valorizzando la voce importante del cantautore,nei suoi tratti di pathos e di acre espressività.

GIANLUCA GRIGNANI Cammina nel sole (Universal)