Grillo si fa il partito a 5 stelle

Sarà anche un partito nuovo o, come dice lui, una serie di liste civiche collegate, ma, detto così, sembra più che altro un hotel. Grillo lancia infatti il suo partito a 5 stelle che fa molto albergo di gran lusso e poco antipolitica. In realtà, il comico genovese lega i suoi... grillini a una serie di liste localissime perché, come ha ribadito in un’intervista a Qn, «si comincia dal basso e se poi evolveranno un domani potrebbero scegliere un simbolo comune». Intanto però il suo leader in pectore resta... in pectore e non esce allo scoperto. Insomma Grillo non si presenterà e si fa beffe di quanti sono pronti a irriderlo: «Sì lo so, si dice che prendo i soldi e basta, ma più mi criticano e meglio è».