Grillo: "Folle rifare ponte Morandi e costruire Gronda". Pd: "Vaffa..."

Durante l'ultima tappa del suo "Insomnia" tour, il guru dei 5 Stelle ha ribadito il suo no alle grandi opere. Su Genova ha detto: "Rifare il ponte Morandi e costruire la Gronda è un disegno morboso e stupido". Paita, Pd: "Grillo, vaffa..."

"Il 50 per cento dei container che girano per l’Europa sono vuoti. Rifare il ponte Morandi, costruire la Gronda (la nuova autostrada del ponente genovese da sempre osteggiata dal M5S) è un disegno morboso e stupido. Sono progetti pensati nel 2001". Non è bastata la tragedia del viadotto Polcevera per far rinsavire Beppe Grillo sulla necessità di dotare Genova e la Liguria di infrastrutture sicure e moderne. Durante il suo ultimo spettacolo, il guru del MoVimento ha ribadito il suo personale no alle grandi opere, suscitando aspre critiche da parte del deputato Pd Raffaella Paita: "Grillo? È egoista, si merita un vaffa...".

Il crollo di ponte Morandi, 43 vittime tra cui diversi bambini, il traffico impazzito e le difficoltà del porto, il più importante del Mediterraneo. Non è bastato tutto questo per consigliare a Beppe Grillo di cambiare idea sul tema delle grandi opere di cui Genova e la Liguria hanno disperatamente bisogno per ammodernare la viabilità e collegare in maniera più efficiente la città della Lanterna al nord Italia e all'Europa. Dal palco dell'ultima tappa del suo "Insomnia" tour, in Versilia, il garante dei 5 Stelle ha ripetuto l'ennesima predica contro il progresso, nel solco della sua cieca fedeltà all'ormai celebre teoria della decrescita felice.

"Rifare il ponte Morandi e costruire la Gronda è un disegno morboso e stupido. Sono progetti pensati nel 2001. Adesso tutto è cambiato. Bisogna analizzare i flussi della merce, stabilire che cosa deve passare sui ponti. Il 50 per cento dei container che girano per l’Europa sono vuoti", ha detto Grillo secondo quanto riportato dal Corriere della Sera. Un tema delicato, quello del trasporto su gomma, che però il garante del MoVimento liquida con poche parole confermando il suo secco no alla Gronda di ponente. Di recente, proprio il M5S è finito tra le polemiche dopo avere fatto sparire un documento online del 2012 in cui un esponente pentastellato genovese sosteneva il proprio no alla Gronda giustificandosi così: "Il crollo di ponte Morandi? Una favoletta". Nel capoluogo ligure i 5 Stelle sono stati tra i più feroci detrattori del progetto di una nuova autostrada per collegare il centro al ponente, prima che il crollo di ponte Morandi convincesse Di Maio a cambiare bruscamente idea.

L'ennesima sparata di Grillo ha suscitato le critiche feroci di uno dei principali esponenti del Pd genovese, il deputato Raffaella Paita. "Un uomo ricco che abita nella collina più bella di Genova e non ha bisogno di spostarsi, un uomo egoista che ci racconta che non abbiamo bisogno di strade nuove e sicure, uno che semplicemente ha costruito una fortuna politica ed economica prendendoci per i fondelli. Ti meriti un #vaffa da parte di tutti i genovesi e liguri che devono lavorare e spostarsi per vivere", ha scritto Paita sul suo profilo Facebook.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 25/08/2018 - 17:58

ahahahah troppo stupidi per essere presi seriamente! e meno male che volevano pure apparentarsi politicamente :-) se la lega diceva no, loro andavano con il PD , e se il PD non poteva vincere, sicuramente si sarebbero apparentati con il M5S! per fortuna sono troppo stupidi pure per insultarsi a vicenda: farebbero bene entrambi a star zitti.... :-) specie dopo quello che hanno combinato questi due partiti pieni di delinquenti vigliacchi e incapaci!!

stefi84

Sab, 25/08/2018 - 18:10

Quella toppata del no gronda costerà una barca di voti al M5S, continua pre a dire il no a tutto. Vediamo alle prossime elezioni. a proposito, ad aprile 2019 ci sono quelle europee.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 25/08/2018 - 18:37

che GRILLO SIA COMPLETAMENTE PAZZO è COSA SICURA: NEL TEATRINO DELLA POLITICA SOLO GLI ESPONENTI DELLA FAMIGLIA ADDAMS LO BATTONO: LURCH IN TESTA!

Valvo Vittorio

Sab, 25/08/2018 - 18:50

Genova capoluogo della regione Liguria ha un territorio fragile e molto piccolo per essere uno dei poli industriali d'Italia! S'è dovuto costruire l'aeroporto sul mare! La pianura è attraversata da diversi torrenti. Il viadotto crollato s'intersecava con edifici civili! Se questa non è follia di amministratori di sinistra, non so come definirla altrimenti. Di recente c'è stato un cambiamento politico perché la sinistra è in crisi su tutto il territorio nazionale. Grillo in un barlume di lucidità vuole un cambiamento, ma si rende conto che le sue azioni sono sterili e irrazionali. Credo che i pentastellati siano destinati sul viale del tramonto.

Renadan

Sab, 25/08/2018 - 20:34

non mi sei simpatico ma sei un Grande

buri

Sab, 25/08/2018 - 21:31

ma è proprio impossibile mettere a tacere quel pagliaccio? sarebbe proprio il caso per il bene e la tranquillità di tutti, tanto più che idiozie non dice, forse unTSO con il ricovero in una casa du cura specializzata in problemi mentali gli farebbe un grande bene e poi saremmo pi tranquilli senza doverci sorbire un dice quotidiana di idiozie

ARGO92

Sab, 25/08/2018 - 21:31

QUESTO DEFICIENTE E DA INTERNARE IN MANICOMIO CRIMINALE

ARGO92

Sab, 25/08/2018 - 21:35

M5S qusta la sigla pero per esteso e cosi MxxxE 5 STALLE SI STANNO SCIOGLIENDO COME NEVE AL SOLE ITALIANI AVETE VOTATO UN MOVIMENTO CHE 87% DEGLI ISCRITTI NON HA MAI FATTO UN 730 SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/08/2018 - 23:24

Il container parte pieno e te lo restituiscono vuoto. Mica se lo possono tenere. Ecco spiegato il 50%.