Grimaldi punta sulla Finlandia

Il gruppo napoletano possiede ora il 46,2% della compagnia Finnlines

da Milano

Nuova acquisizione del gruppo napoletano Grimaldi in terra scandinava. La società ha lanciato un'Opa volontaria per salire al 100% del capitale di Finnlines. Il gruppo armatoriale, che dal giugno 2005 ha continuato ad acquisire quote arrivando a possedere il 46,2% della società nordica, ora mette sul piatto 15,95 euro per ogni azione rimanente, con una stima superiore del 7,7% rispetto alla media delle quotazioni degli stessi titoli nell'ultimo anno.
L'offerta valorizza Finnlines 648,5 milioni di euro, comincerà entro la fine di ottobre e durerà circa cinque settimane.
Dopo avere acquisito a fine luglio il 35,4 per cento della Finnlines (che conta su 50 traghetti e 20 navi containers), la Grimaldi ha acquisito nuove azioni della compagnia di navigazione finlandese pari al 10,8 per cento portando la sua quota al 46,20 per cento pari a 18.807.034 azioni. Fondato nel 1945, il gruppo Grimaldi è oggi leader nel settore dei trasporti marittimi di automobili e altri carichi rotabili, con una delle maggiori flotte mondiali. Il gruppo possiede una rete di servizi logistici integrati in Italia, Spagna, Portogallo, Danimarca, Irlanda e Belgio e trasporta via mare circa 1.800.000 autovetture l’anno con una flotta di circa 55 navi più 11 da consegnare.