Una grinta d'acciaio Il nuovo orologio sempre più G-Shock

Si chiama «G-Steel»: è robusto, indistruttibile ma sempre più elegante. E a prova di stuntman

Fabrizio Rinversi

Casio prosegue senza sosta il percorso evolutivo del suo modello iconico G-Shock, sulla strada della tecnologia, della performance, dell'innovazione, ma anche dello stile e della cura del dettaglio. Infatti, fedele alla mission dettata dal suo padre creativo, l'ing. Kikuo Ibe, il G-Shock deve essere, prima di tutto, robusto e indistruttibile, poi, assolutamente preciso e, ora, anche elegante al polso. In questo alveo s'inserisce la presentazione della collezione G-Steel, in cui, la collaudata costruzione in resina, dal look street style, si unisce alla «potenza» dell'acciaio, regalando quella componente di quotidianità al modello, e rafforzandone, se possibile, la resistenza agli urti. Per supportare il lancio del G-Steel, Casio ha voluto al suo fianco il team Folco, titolare della scuola di stuntman più prestigiosa in Italia e richiestissimo nelle fiction e nelle produzioni cinematografiche nazionali ed internazionali, e due ambasciatori di spicco, gli attori Salvatore Esposito (protagonista della serie TV Gomorra) e Francesco Montanari (Libano, nella serie TV Romanzo Criminale). In un'intensa giornata di test e prove «su asfalto», tra derapate, testacoda, ed evoluzioni delle vetture su due ruote, i G-Steel hanno dimostrato, senza problemi, la loro solidità. Come accennavamo poc'anzi, i G-Steel sono il frutto di una ricercata e studiata composizione. Si parte da una cassa interna in vetroresina sulla quale è applicata una gabbia in uretano, a sua volta ricoperta da una struttura protettiva in acciaio: questa è composta dalla lunetta che degrada in una porzione della carrure (a formare la piastra superiore dell'adattamento in acciaio) e dal fondello (piastra inferiore), forgiato per definire anche le monoanse centrali. Le due sezioni, al fine di garantire la massima resistenza alle sollecitazioni e agli urti laterali, sono assicurate l'una all'altra, mediante quattro tubi di connessione in uretano, all'interno dei quali si collocano vite (dal basso) e controdado (dall'alto, visibile in appositi incavi della lunetta). Il quadrante è analogico-digitale, in due versioni di layout grafico-strutturale (serie GST-W110 e GST-210) e può essere illuminato mediante luce LED, per consentire un'ottimale leggibilità. Ambedue le varianti sono disponibili (pure in veste IP black) con bracciale in acciaio o cinturino in resina, con i GST-210 declinati anche in acciaio IP Gold per cassa e/o quadrante. Tra le funzionalità primarie ricordiamo: impermeabilità fino a 20 atmosfere, radio controllo multi band 6, cronografo a 1/100 di secondo, timer, world timer (indicazione di 31 fusi orari), tecnologia Tough Solar, 5 allarmi. I prezzi vanno da 279 a 349 euro. G-Steel, l'interpretazione sporty- elegance di Casio.