Gronchi: «La “pulizia” di Bpi è finita»

È finita o no la pulizia del bilancio nella Bpi? «È finita, assolutamente sì». Risponde così Divo Gronchi, ad della Bpi, ieri a Cernobbio per il convegno Ambrosetti. Reduce dal cda che, con nuove svalutazioni per 240 milioni, ha mandato in «rosso» il bilancio e cancellato la cedola, Gronchi respinge le accuse di aver volutamente rimandato la «pulizia» dopo la chiusura della fusione con Bpvi. «A suo tempo avevamo fatto tutte le perizie del caso ma alcune cose sono cambiate per la situazione delle aziende coinvolte (vedi Hopa, ndr). Non è stata una decisione strumentale. La stessa cosa hanno fatto anche Unipol e Mps».