Gronda: i lavori dureranno «solo» otto anni E Vincenzi chiede: «Subito San Benigno»

«La Gronda di Genova è una certezza. Per la prima volta in Italia, grazie al dibattito pubblico, i cittadini sono stati coinvolti nella discussione su “come fare meglio” un’opera che cambierà, potenziando, la viabilità della città». Così dice Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, nel corso della conferenza stampa «Cantieri Aperti Liguria», alla presenza, tra gli altri, di Claudio Burlando, Presidente Regione Liguria, Marta Vincenzi, Sindaco di Genova e Mauro Coletta Direttore Ispettorato di Vigilanza Concessioni Autostradali Anas. «L’infrastruttura è lunga oltre 33 km che ci siamo impegnati a realizzare con un massiccio investimento di 3,1 miliardi di euro e in soli 8 anni dalla data di consegna dei lavori», continua. Tempi decisamente ridotti vista l’imponenza dell’opera che, ricordo, per circa il 90% verrà realizzata in galleria». Vincenzi ha anche chiesto a Autostrade di anticipare l’avvio dei lavori del Nodo di San Benigno: «è necessario che parta al più presto, non alla fine del 2012». Castellucci le ha risposto che «è possibile».