Grosseto, assalto a portavalori. Uccisa una guardia giurata

Rapina a un forgone portavalori a Massa Marittima, l'attacco in una zona isolata in campagna. Durante la sparatoria con i rapinatori un agente di un istituto privato di vigilanza è rimasto ucciso. Ferito in modo lieve un altro agente

Grosseto - Un agente di un istituto di vigilanza privata è rimasto ucciso in uno scontro a fuoco durante una rapina a un furgone portavalori. È accaduto nel pomeriggio nel territorio comunale di Massa Marittima. Da quanto è emerso anche un’altra guardia è rimasta ferita, in modo lieve. In base a quanto si apprende l’assalto sarebbe avvenuto mentre il furgone portavalori stava percorrendo una strada secondaria, in località Schiantapetto, che attraversa una zona di campagna e dove sono presenti poche abitazioni. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenute le ambulanze del 118.

La dinamica Per compiere l’assalto al portavalori, i rapinatori avrebbero speronato il furgone con un fuoristrada. È la prima ricostruzione della rapina avvenuta questo pomeriggio a Massa Marittima. Poco distante dal luogo della rapina, i carabinieri hanno rinvenuto una jeep in fiamme, probabilmente quella utilizzata per il colpo. Una seconda guardia giurata è rimasta ferita, sembra in maniera lieve, ed è stata trasportata all’ospedale di Massa Marittima