Grosso arriva all’Inter un pizzico d’Italia in più

Giocherà sulla fascia sinistra. Pagato 7,5 milioni. Pioli nuovo tecnico del Parma. Oddo verso il Milan, la Fiorentina su Barone

Roberto Bonizzi

Gran bazar Coverciano. Il primo azzurro a cambiare maglia è Fabio Grosso, ma sono una decina i nazionali in attesa di trasferimento. Il terzino sinistro del Palermo il prossimo anno giocherà nell’Inter. Raggiunto l’accordo tra le due società, con trattativa personale tra i presidenti, Massimo Moratti e Maurizio Zamparini. Fissato a 7,5 milioni di euro il prezzo dell’affare, con un conguaglio di 5,5 milioni e il passaggio in rosanero del 21enne difensore Hernan Dellafiore, lo scorso campionato a Treviso ma proveniente dal vivaio nerazzurro. Aumenta visibilmente così la pattuglia italiana dell’Inter.
Il prossimo nazionale a vestirsi di nuovo potrebbe essere Massimo Oddo. La Lazio sta pensando di cederlo al Milan, che lo insegue ormai da diverse stagioni, e utilizzare i ricavi (si parla di 8 milioni di euro) per risolvere tre comproprietà con l’Udinese. Quelle di Goran Pandev, Emilson Cribari e Stefano Mauri: giocatori di riferimento nel modulo di Delio Rossi. Il terzo azzurro al centro del mercato è Simone Barone. Ieri la Fiorentina ha richiesto il centrocampista al Palermo.
Giorni agitati in casa Juventus per la definizione del nuovo assetto societario. Entro il 14 giugno, data di presentazione dell’organigramma societario alla Consob, la famiglia Agnelli dovrà compiere le prime scelte sul futuro. John Elkann, che cerca persone di alto profilo e dall’immagine immacolata, ha chiesto la disponibilità di Gian Paolo Montali, ct del volley azzurro, per un ruolo da dirigente con funzioni da esperto nella gestione delle risorse umane. «Avrei lavorato volentieri anche per la mia Fiorentina - scherza Montali -, ma sono stato libero fino ad ora. Del resto il lavoro è lavoro». Nessuna conferma fino all’annuncio ufficiale. Annuncio che dipenderà anche dalla federazione pallavolo, con cui il tecnico ha un contratto fino alle Olimpiadi di Pechino del 2008. Il presidente Magri ha convocato una conferenza stampa per domani, probabilmente per annunciare che i vertici Fipav (imbufaliti) diranno addio a Montali dopo i Mondiali (a novembre in Giappone).
Sempre più indizi portano Fabio Capello sulla panchina del Real Madrid. Sono due i candidati alla presidenza delle merengues (elezioni il 2 luglio) a puntare sul tecnico di Pieris. Dopo Calderon anche Sanz. Mentre il tandem Mir-Sainz resta su Arsène Wenger.
Oggi il Parma presenta il nuovo allenatore: è Stefano Pioli, reduce dai play off di serie B con il Modena. Resta a Siena per altri due anni Enrico Chiesa, dopo una riduzione dell’ingaggio. La Fiorentina acquista dal Vicenza per quattro anni il portiere serbo Vlada Abramov. Mentre Juan Sebastian Veron raggiunge all’Estudiantes l’ex compagno laziale Diego Simeone, ora in panchina. Il centravanti ceco Jan Koller, dopo un contatto con il Palermo, firma per il Monaco.