Gru alta 15 piani crolla sui palazzi Almeno 4 morti

Panico ieri pomeriggio nel cuore della Grande mela: una gru alta 15 piani è crollata su due palazzine residenziali del centro di Manhattan. Almeno quattro i morti e la polizia ha confermato che parecchie persone sono rimaste ferite. L’incidente si è verificato in un cantiere all’incrocio tra la 51ª strada e la seconda avenue, nelle vicinanze della Grand Station e dal Chrysler Building (72 piani) e non lontano dal palazzo delle Nazioni Unite. Il crollo della gru ha seriamente danneggiato un palazzo e polverizzato una piccola brownstone, il tradizionale edificio newyorchese in mattoni rossi con pochi piani. L’intervento dei vigili del fuoco è stato immediato e sul luogo dell’incidente si sono subito recati, per controllare i soccorsi, anche il sindaco Michael Bloomberg e il capo della polizia Ray Kelly. Secondo l’emittente locale New York 1 il bilancio è ancora provvisorio, sotto le macerie delle costruzioni investite dalla caduta della gru ci sarebbero ancora persone intrappolate e anche molte automobili sono state rovesciate o distrutte. Secondo le testimonianze degli abitanti del quartiere il cantiere dove si è verificato l’incidente nelle ultime settimane era stato invano denunciato più volte per presunte violazioni delle norme di sicurezza.