Gruppo Bipiemme in controtendenza

Tra i 10 big si salvano Mediolanum e Azimut

In un contesto di mercato che resta comunque difficile non sono mancate in maggio alcune novità. La prima riguarda gli investitori istituzionali, o meglio, le Sgr i cui prodotti sono dedicati esclusivamente a questa tipologia di investitori: Fondaco e Polaris. La prima ha infatti raccolto, al netto dei riscatti, 364 milioni di euro mentre Polaris ne ha contabilizzati 329.
L'altra novità, è il risultato, che di questi tempi si può definire eccezionale in quanto in forte controtendenza rispetto alle società di gestione di emanazione bancaria, messo a segno da Bipiemme gestioni, la Sgr del gruppo Popolare di Milano (303 milioni). Molto bene, sempre per segnalare le poche note positive di mercato, Banca Generali (205 milioni) e le solite Mediolanum (59 milioni) e Azimut (7 milioni). Per il resto, invece, prevalgono nettamente i riscatti che hanno colpito soprattutto i big bancari: da Intesa Sanpaolo (meno 2.245 milioni) a Pioneer-Unicredit (meno 1.443 milioni), dal Gruppo Banco Popolare (meno 863 milioni) ad Arca (meno 419 milioni), dal Gruppo Ubi banca (meno 304 milioni) a Montepaschi (meno 298 milioni).