Guantanamo La Corte suprema: immunità per Fbi ed ex ministro

L’ex ministro della Giustizia americano John Ashcroft e il direttore dell’Fbi, Robert Mueller, non possono essere giudicati per i presunti abusi commessi sui sospettati di terrorismo avvenuti dopo l’attacco alle Torri Gemelle. Lo ha stabilito la Corte Suprema Usa, ribaltando la decisione di un tribunale d’appello federale di New York sulla vicenda di un pachistano, Javaid Iqbal, che denunciò abusi durante la detenzione a New York dopo l’11 settembre. La Corte ha deciso che «nessun funzionario può essere oggetto di una causa legale per gli abusi commessi» dopo quella data. Il presidente Barack Obama aveva già assicurato che gli agenti che, praticando le torture, agirono in buona fede, finiranno sotto inchiesta.