Guarda all’acquisto di una piccola banca

Bpm

All’ordine del giorno del cda di Bpm in calendario il primo luglio ci sarà l’acquisizione di una piccola banca in Lombardia. Secondo l’agenzia Radiocor, che cita fonti finanziarie, si tratterebbe di una realtà da 9-10 sportelli. Un portavoce dell’istituto milanese, intanto, ha definito «prive di fondamento» le voci su dimissioni in arrivo da parte del direttore generale Fabrizio Viola. Martedì scorso, il comitato esecutivo di Bpm ha esaminato il progetto di trasformazione di Webank (oggi società strumentale del gruppo dedicata allo sviluppo informatico, commerciale e di consulenza delle attività internet) in vera e propria banca on line.