La Guardia festeggia l’Apparizione

Domani per il Santuario della Guardia è un giorno particolare: il 29 agosto si festeggia infatti il 515° anniversario dell’apparizione della Madonna, ma la ricorrenza viene in qualche modo anticipata oggi alle 19 dalla processione popolare delle cosiddette «Acque minerali», guidata - a partire dalle Fonti - dalla Pastorale giovanile dell’Arcidiocesi di Genova, in particolare dall’assistente don Nicolò Anselmi, insieme ai giovani che hanno partecipato alla recente Giornata mondiale della gioventù a Colonia. Dopo la lunga camminata di quattro chilometri dalla vetta fino al Santuario, è la volta della Messa nella basilica e della veglia notturna presso la cappella dell’Apparizione, mentre viene illuminato tutto l’edificio e la Valpolcevera.
Nella mattinata di domani, invece, ancora una processione, questa volta con i Cristi delle Confraternite liguri e con l’Arca della Madonna. Tale processione prenderà il via dopo le preghiere e il ricordo del prodigioso avvenimento del 1490 davanti alla Cappella alle 10. Alle 11 il clou della giornata: la Santa Messa pontificale, celebrata dal cardinale arcivescovo Tarcisio Bertone. Un’ora e mezza dopo vi sarà la celebrazione di chiusura alla Cappella. Occorre attendere però fino alle 21, perché effettivamente i festeggiamenti dell’anniversario siano conclusi: nella basilica infatti è prevista un’ora di «Elevazione e contemplazione artistica e religiosa», animata dal maestro Damiano Profumo. Martedì 30, invece, a Livellato, alla cappella presso la casa di Benedetto Pareto, alle 21 si celebra con una messa la memoria della seconda apparizione. Per oggi e per domani, l’Amt mette a disposizione dei fedeli alcune corse di autobus che collegano direttamente Genova al Santuario. Il costo del biglietto non cambia: 4 euro per la sola andata, 7 per andata e ritorno.