Alla Guardia il Giro d’Italia 2007

Paolo Bertuccio

Un compleanno numero cento va festeggiato in maniera speciale. La pensano così all'Unione Sportiva Pontedecimo, che taglierà il traguardo del secolo di vita nel 2007 e che per l'occasione ha ricevuto dalla Federazione ciclistica un paio di incarichi prestigiosi, di quelli che non si possono rifiutare. Sarà la società sportiva della val Polcevera, infatti, ad organizzare l'anno prossimo le gare dei Campionati italiani (la cosiddetta Settimana Tricolore) e, soprattutto, a fare da supervisore ad una tappa del Giro d'Italia con arrivo al Santuario della Guardia.
È il presidente della sezione ciclismo della Pontedecimo Ivano Carrozzino ad illustrare orgogliosamente i progetti in cantiere per il 2007: «Della tappa del Giro d'Italia è praticamente certo che l'arrivo sarà alla Madonna della Guardia, mentre il resto del percorso in terra genovese è tutto da decidere. Sarebbe bellissimo però sfruttare le numerose salite delle alture della città e dar vita ad una tappa di montagna a due passi dal mare. Finora, comunque, è troppo presto per stabilire il tracciato». Più impegnativa l'organizzazione alla fine di giugno dell'anno prossimo della Settimana Tricolore, la kermesse che riunisce tutte le gare valide per l'assegnazione dei vari titoli italiani. La manifestazione coinvolgerà le quattro province liguri e quella di Alessandria. «Da qualche anno - spiega Carrozzino - collaboriamo con Novi Ligure, che essendo la terra di Girardengo e Coppi ha una grande importanza nella storia del ciclismo. Stavolta la cittadina piemontese ospiterà tutte le gare a cronometro della Settimana Tricolore». Le corsa in linea femminile avrà luogo a Varazze e quella dei professionisti senza contratto a Sanremo, mentre la competizione juniores si svolgerà a Bolano, in provincia della Spezia. Sarà Genova, infine, ad ospitare la gara in linea dei professionisti, con un circuito cittadino.
Altre novità riguardano una delle più importanti competizioni ciclistiche liguri, il Giro dell'Appennino, che nel 2007 si correrà il 5 agosto. «Ci siamo affrancati dalla concomitanza con la Liegi-Bastogne-Liegi e con le classiche del Nord - sono le parole del presidente della U.S. Pontedecimo - speriamo di riuscire così a richiamare qualcuno dei “big” che sono mancati nelle scorse edizioni».