«Guardiamo al Caucaso»

L’Ispi, l’Istituto per gli studi di politica internazionale con sede a Palazzo Clerici, è l’unico in Italia a studiare la geopolitica del Caucaso. Responsabile è il professor Aldo Ferrari, che così commenta la presenza della comunità caucasica in città: «Un’immigrazione pressoché inesistente dinnanzi ai grandi numeri delle popolazioni arabe, tuttavia non va dimenticata la presenza della comunità armena, caratterizzata da una forte integrazione nella nostra città. Gli altri gruppi del Caucaso, come i georgiani, sono presenti solo a decine. Un ponte tra l’Italia e questa zona è importante per il futuro della Ue: armeni e georgiani guardano all’Europa e all’Italia più di quanto immaginiamo». Ne è dimostrazione la tavola rotonda che si è svolta venerdì scorso alla Casa della pace della provincia di Milano. In platea, i russi non mancavano: a fianco, le loro testimonianze.