Guarguaglini pensa a nuove acquisizioni

Finmeccanica

L’obiettivo di centrare i target fissati per il 2010 potrà essere colto solo attraverso una «crescita organica» e nuove «acquisizioni». Lo ha detto il presidente e ad di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini, presentando agli analisti la semestrale. Il gruppo farà inoltre «leva su un’alta esposizione per grandi programmi nel settore difesa e su una migliore espansione internazionale», oltre che «sulla risoluzione di alcune criticità e sul completamento del piano industriale». Finmeccanica - che oggi terrà la sua assemblea - nel semestre ha visto crescere i ricavi a 6.433 milioni di euro (+6%), con un utile netto pari a 297 milioni, in crescita del 68% considerando la plusvalenza per la cessione del 2,9% di Stm. Al netto di tale dato, l’utile è salito del 37%.