Guccini «I reality della tv salveranno la musica»

Le cronache di questi giorni ci raccontano di un Francesco Guccini ineditamente «stregato, e ammaliato da un reality show televisivo, quell’X Factor targato Rai2 che secondo il cantautore «salverà la musica». Intanto, questa sera Guccini sarà al Palalottomatica per la data romana del tour 2009, dalle 21. A proposito di X Factor, dribblando gli snobismi, dunque, il Guccini-pensiero ha spiazzato sicuramente una parte del suo pubblico. «Oggi le case discografiche - spiega - non possono più investire tanti soldi sui personaggi. Passare per questi canali è l’unica possibilità per un giovane che voglia fare musica nuova. Un tempo questo ruolo era svolto da Sanremo». In un colpo solo, dunque, Francesco Guccini dunque assesta un colpo a favore del reality tv e boccia il festival, tornato quest’anno sotto la guida di Paolo Bonolis. Il concerto di Roma è l'unico di gennaio per il cantastorie di Pavana. Guccini, accompagnato dalla sua storica band, proporrà i grandi classici del suo repertorio che hanno fatto la storia della sua poesia formato musica, da L’avvelenata a La locomotiva fino alle più recenti (e splendide) Cyrano e Una canzone. Inoltre, brani inediti che faranno parte del suo nuovo disco come Nella giungla dedicata a Ingrid Betancourt, e Canzone di notte n.4. «Il disco nuovo è mezzo fatto, ma comunque non uscirà prima dell’autunno prossimo», dice Guccini, che nel concerto romano proporrà anche altri due brani inediti, Il testamento del pagliaccio e Su in collina. La prima «racconta di un pagliaccio che sperava nella democrazia e nella libertà ma si trova a dover morire quasi intossicato dalla sua stessa speranza - rivela il cantante -. Su in collina, invece, è una poesia in dialetto bolognese che ho tradotto e musicato». Nell’ambiente discografico dicono che non è mai semplice fare previsioni sui tempi dell’uscita dei suoi cd. «Ci sono persone che costruiscono l’album a tavolino, rispettano le scadenze a prescindere da tutto - conclude Guccini -. Io forse sono un po’ esigente ma non mi sveglio e dico “Adesso scrivo una canzone”, non funziona così».