Guelfi e ghibellini del Duemila sono divisi sull’esilio di Dante

È la recordwoman di Montecitorio, Angela Napoli (nella foto), la deputata del Pdl che ha totalizzato in centoventi giorni di legislatura la bellezza di 66 proposte di legge come primo firmatario, più un’altra ventina come cofirmataria. Cinquantatré anni, laurea in matematica, vercellese eletta però nel collegio calabrese, membro della Commissione giustizia della Camera, la Napoli è anche autrice di 18 interrogazioni parlamentari e 3 interpellanze. Nelle proposte si è occupata di tutto, dall’introduzione dell'educazione motoria nella scuole elementari all’istituzione dell’ordine professionale per i traduttori, all’introduzione del reato di oltraggio nei confronti di alcune figure di pubblico ufficiale. Un lavoro titanico se confrontato a quello dei 379 colleghi che in quattro mesi non hanno messo la loro firma nemmeno su mezza proposta di legge.