Guerra ai lavavetri, altolà dei comunisti

L’iniziativa del comune di Firenze di sanzionare pesantemente i lavavetri (previste sanzioni fino a tre mesi di arresto) se ha ricevuto il plauso degli amministratori locali della coalizione che sostiene Prodi, ha scatenato la reazione delle frange massimaliste, dai Verdi a Rifondazione. E in mezzo, a tentare di sbrogliare la questione e salvare i cocci di un centrosinistra sempre più a pezzi, gli equilibrismi del sindaco di Roma Veltroni. Ma molte città sono pronte a seguire l’iniziativa fiorentina.