GUERRA DEI MARI

Due pescherecci italiani stati sequestratì dai libici. Le due imbarcazioni erano salpate una da Mazara del Vallo e l’altra da Siracusa ma sono stati abbordati dai vedettei libiche e costretti verso il porto di Misurata. I pescherecci sono l«Asia», di Mazara del Vallo, e l’a«Astra» di Siracusa. Sul primo, si apprende dal Comando generale delle Capitanarie di porto, ci sono 5 persone, tutte italiane. A bordo del secondo, invece, sono 7 i membri dell’equipaggio, di cui 3 tunisini e 4 italiani.