Guerra delle carni Cremonini vince un round, parola a Parigi

Il tribunale di Modena ha respinto il ricorso della Jbs contro la nomina da parte della Cremonini di un direttore finanziario della Montana Alimentari, società interamente controllata da Inalca Jbs. Il giudice ha ritenuto pienamente legittimo, perchè conforme al patto parasociale, il comportamento della Cremonini. Il socio brasiliano Jbs si è opposto, e la questione sarà regolata a partire da gennaio dal Tribunale arbitrale internazionale di Parigi al quale Jbs ha fatto ricorso lamentando la violazione da parte di Cremonini di alcune norme in materia di corporate governance delle società del gruppo Inalca Jbs contenute nei contratti sottoscritti nel 2007.