Guerra legale con Jbs in Brasile

Dopo due anni il matrimonio tra l’italiana Cremonini e la brasiliana Jbs sembra al capolinea. Ci sono i patti parasociali firmati nel 2007 ma è già iniziata una guerra di carte bollate, anche se un divorzio non sembra nelle intenzioni degli italiani nè nell’interesse dei sudamericani. Jbs ha contestato presso la Camera di Commercio Internazionale di Parigi presunte violazioni dei patti parasociali. E Cremonini intende a sua volta denunciare «violazioni degli obblighi di non concorrenza ed esclusiva che riguardano le attività in Europa, Africa ed ex Unione Sovietica». Ma sono i conti di Inalca-Jbs (oggi saranno diffusi i dati del secondo trimestre) il pomo della discordia e in particolare il margine operativo lordo perché vi si legano due importanti clausole dei patti parasociali.